PRODUZIONE

    La Verniciatura non è tutto!

    Nel reparto Imballaggio curiamo l’assemblaggio e l’imballaggio del materiale verniciato seguendo le specifiche dei clienti. Tutto il materiale verniciato e imballato viene stoccato nel nostro magazzino coperto.

    La verniciatura a polveri prevede le seguenti fasi:

    Fase 1: sgrassaggio alcalino a caldo.(*)
    Fase 2: 1° risciacquo con acqua semiosmotizzata
    Fase 3: 2° risciacquo con acqua semiosmotizzata
    Fase 4: deossidazione acida (per alluminio)
    Fase 5: risciacquo con acqua semiosmotizzata
    Fase 6: flash nebulizzato con acqua osmotizzata con impianto Soft Rain System ®
    Fase 7: converione finale nanotecnologica (**) con impianto Soft Rain System ®
    Fase 8: asciugatura ventilata
    Fase 9: verniciatura a polveri
    Fase 10: polimerizzazione.

    (*) Un normale processo di fosfatazione permette una resistenza di circa 150 ore in nebbia salina neutra. Il nostro processo è in grado di quasi quadruplicare la resistenza alla corrosione in nebbia salina neutra, portandola a valori tipo di 500 ore su lamiera ferrosa decarburata, ottenendo una superficie perfettamente pulita e disossidata senza lasciare residui salini conferendo al pezzo un aspetto lucido, anche se trattato per tempi lunghi, senza che si verifichino annerimenti.

    (**) Il prodotto usato è basato su biopolimeri nanotecnologici e metalli di transizione che reagiscono chimicamente con il rivestimento fosfatico e con il film di vernice applicato, fungendo da promotore di adesione per la successiva fase di verniciatura e incrementando nel contempo la resistenza alla corrosione della superficie verniciata fino ad oltre 1000 ore di esposizione in camera di corrosione artificiale. (SALT SPRAY TEST – ASTM B117). .

    La verniciatura dei pezzi viene fatta usando pistole elettrostatiche sia manuali che automatiche, del tipo a corona e tribo-elettriche , con l’impiego dei robot per le grandi tirature.

    La Vernicatura con polveri Termoplastiche viene effettuata usando una speciale attrezzatura e consente di ottenere una maggior resistenza agli agenti atmosferici, chimici e abrasivi.
    Questa tecnologia è consigliata per tutti quei particolari che vanno a contatto con prodotti alimentari, manufatti soggetti a capitolati speciali come attrezzature ospedaliere, componenti per treni, auto, autobus, aerei, ecc.
    E’ consigliata inoltre per quei particolari che sono soggetti al contatto con le mani (es. corrimano di scale, parchi giochi, panchine) o che devono mantenere il più possibile la condizione di materiale ignifugo e/o dielettrico e per impieghi in settori particolari.

    Dal 1987, il nostro obiettivo e' “Soddisfare il Cliente” .